it-ITen-USes-ESba-RU

    

Appello per la liberazione di Asia Bibi

Appello per la liberazione di Asia Bibi

Dal Presidente di EML Maiolese il richiamo alla ragione e ai fondamenti dell’Islam

Autore: Alfredo Maiolese/sabato 13 ottobre 2018/Categorie: Attualità, Italia, Liguria, EML, Italia

La storia di Asia Bibi cristiana pakistana ha dell’incredibile. Era il giugno del 2009. In un villaggio a due ore di macchina da Lahore, in Pakistan, un gruppo di donne sta raccogliendo la frutta. La quiete di una normale giornata di lavoro viene turbata da un litigio. Una di loro, cristiana, viene accusata di avere contaminato l’acqua delle donne musulmane, immergendo la sua tazza nel pozzo aperto ed accessibile a tutti. Il gesto è costato alla giovane l’arresto con la gravissima accusa di blasfemia, reato per il quale nella Repubblica Islamica dell’Asia meridionale è prevista la condanna a morte. Ancora non è stato emesso il verdetto.
Come può un musulmano, seppure di media istruzione, non capire che è giusto permettere agli altri di consumare un bene comune e che ciò non provoca alcuna offesa alla propria fede?!
Ricordo il caso estremo della Moschea di cui si voleva e attendeva la costruzione a Genova, nel quartiere del Lagaccio. Alcuni esponenti di forze politiche in cerca di voti si presentarono nell’area destinata all’edificio sacro, provvisti di sangue di maiale per cospargerlo su quel terreno ritenendo di compiere una sorta di profanazione e di indurre così la comunità islamica a rinunciare alla costruzione della Moschea. Mi sono messo a ridere, in quell’occasione, pensando a come gli individui possano arrivare a credere che alcune azioni possano profanare ciò che è sacro o come, nel caso della Signora Asia Bibi, il semplice gesto compiuto da una persona possa avere prodotto una spaccatura sociale così profonda e con conseguenze che rischiano di diventare tragiche.
Dico ai miei correligiosi musulmani che non appartiene alla nostra religione imporre la propria fede ad altri e relegare i non musulmani ad essere considerati come degli appestati. Bere l’acqua dello stesso pozzo, lavorare, vivere e compiere semplici gesti di vita quotidiana quale fastidio può provocare? Quale peccato si commette? Ovviamente nessuno. È invece peccato, per un musulmano, emarginare una cristiana e la colpa è ancora più grave se vi è intenzione di ucciderla. Ma fratelli e sorelle.... perché non studiate l’Islam? Perché vi macchiate di un’onta cosi profonda da essere difficile da cancellare?
Chi uccide una persona e come se uccidesse l’intera umanità. Cosa risponderete ad Allah* di fronte ad un crimine che non ha nessuna ragione di essere commesso in nome della religione quando invece è contrario ai fondamenti religiosi?
Bere acqua che è disponibile a tutti per dissetarsi è forse peccato? Il peccato per noi musulmani è bere alcolici. A noi è concesso sposare la “gente del libro”, ovvero Ebrei e Cristiani. Il nostro Profeta Muhammed*, infatti, ha anche sposato una cristiana.
Non ridicolizziamo la religione Islamica con gesti che di islamico hanno davvero poco.
Lancio quindi un appello affinché la signora Asia Bibi, vittima di un’assurda vicenda, possa essere liberata.


*Pace su di Lui




Copyright 2018 Aurora International Journal - Aurora The World Wide Interactive Journal.
Vietata la riproduzione anche parziale dei presenti contenuti

Numero di visite (1616)/Commenti (0)

Tags:
Alfredo Maiolese

Alfredo Maiolese

Altri post di Alfredo Maiolese

20 mar 2019

Severo appello del presidente di EML dopo gli ultimi attentati in Nuova Zelanda

Severo appello del presidente di EML dopo gli ultimi attentati in Nuova Zelanda
Civili e fedeli di qualunque religione o Paese del mondo non devono diventare vittime di cruente guerre di potere.
0 Commenti
Valutazione articolo: 3.5

13 mar 2019

I musulmani europei con Greta Thumberg per il disinquinamento

I musulmani europei con Greta Thumberg per il disinquinamento
Alfredo Maiolese, a nome di EML, interviene a sostegno delle iniziative a favore dell’ambiente, contro il devastante inquinamento che mette in pericolo la vita del nostro pianeta e dei suoi abitanti.
0 Commenti
Valutazione articolo: Nessuna

8 mar 2019

PREMIO TOSCANA USA 2019 alla Prof.ssa Chiara Azzari e all'artista Jules Maidoff

PREMIO TOSCANA USA 2019 alla Prof.ssa Chiara Azzari e all'artista Jules Maidoff
Consegnato dalla Vicesindaca Giachi e dal Console Generale USA Wohlauer il Premio dell’Associazione Toscana Usa inserito tra le celebrazioni del bicentenario dell'istituzione della sede consolare statunitense a Firenze.
0 Commenti
Valutazione articolo: Nessuna

4 mar 2019

Islam et Diplomatie: le cas du Sénégal

Islam et Diplomatie: le cas du Sénégal
Le grand érudit sénégalais Cheikhn El Hadj Malick Sy nous raconte un exemple qui s’est passé au tout début de l’Islam.
0 Commenti
Valutazione articolo: Nessuna
12345678910 Ultimo

20 mar 2019

Severo appello del presidente di EML dopo gli ultimi attentati in Nuova Zelanda

Severo appello del presidente di EML dopo gli ultimi attentati in Nuova Zelanda
Civili e fedeli di qualunque religione o Paese del mondo non devono diventare vittime di cruente guerre di potere.
0 Commenti
Valutazione articolo: 3.5

13 mar 2019

I musulmani europei con Greta Thumberg per il disinquinamento

I musulmani europei con Greta Thumberg per il disinquinamento
Alfredo Maiolese, a nome di EML, interviene a sostegno delle iniziative a favore dell’ambiente, contro il devastante inquinamento che mette in pericolo la vita del nostro pianeta e dei suoi abitanti.
0 Commenti
Valutazione articolo: Nessuna

8 mar 2019

PREMIO TOSCANA USA 2019 alla Prof.ssa Chiara Azzari e all'artista Jules Maidoff

PREMIO TOSCANA USA 2019 alla Prof.ssa Chiara Azzari e all'artista Jules Maidoff
Consegnato dalla Vicesindaca Giachi e dal Console Generale USA Wohlauer il Premio dell’Associazione Toscana Usa inserito tra le celebrazioni del bicentenario dell'istituzione della sede consolare statunitense a Firenze.
0 Commenti
Valutazione articolo: Nessuna

4 mar 2019

Islam et Diplomatie: le cas du Sénégal

Islam et Diplomatie: le cas du Sénégal
Le grand érudit sénégalais Cheikhn El Hadj Malick Sy nous raconte un exemple qui s’est passé au tout début de l’Islam.
0 Commenti
Valutazione articolo: Nessuna

2 mar 2019

Bilad al-sham a country an example of peaceful coexistence

Bilad al-sham a country an example of peaceful coexistence
But Syria was the cradle and center of diffusion of the two greatest monotheistic religions: Christianity and Islam.
0 Commenti
Valutazione articolo: 4.8

1 mar 2019

Nella Valle dei Templi “GLI UOMINI VOLANTI DI CUETZALAN. CABALLEROS ÁGUILA”, per la prima volta in Italia

Nella Valle dei Templi “GLI UOMINI VOLANTI DI CUETZALAN. CABALLEROS ÁGUILA”, per la prima volta in Italia
La prima tappa della loro esibizione è in Sicilia, nel sito archeologico più grande del mondo, da oggi al 10 marzo e la successiva a Roma, il 14.
0 Commenti
Valutazione articolo: Nessuna
12345678910 Ultimo

Archivio