it-ITen-USes-ESba-RU

    

Dopo gli applausi a scena aperta per “Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare”, al Persio Flacco di Volterra, il successo della diretta trasmessa da Radio Vaticana Tuesday, November 19, 20190

Dopo gli applausi a scena aperta per “Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare”, al Persio Flacco di Volterra, il successo della diretta trasmessa da Radio Vaticana

Simone Migliorini e Cloris Brosca sono gli interpreti del testo di Luigi Lunari prodotto dal Festival Internazionale Teatro Romano Volterra.

Seconda edizione di Americans in Florence per celebrare i duecento anni di presenza diplomatica USA a Firenze Monday, October 28, 20190

Seconda edizione di Americans in Florence per celebrare i duecento anni di presenza diplomatica USA a Firenze

L’esposizione, curata da Vito Abba negli spazi espositivi della Collezione Stengel, presenta opere di William Braemer, Lore Eckelberry, Kay ...

Sarà celebrato nel Battistero di San Giovanni, a Siena, il “Capitolo Annuale” della Lega del Chianti Wednesday, October 23, 20190

Sarà celebrato nel Battistero di San Giovanni, a Siena, il “Capitolo Annuale” della Lega del Chianti

Riceveranno l’investitura dal Capitano Generale Barone Giovanni Ricasoli Firidolfi, l’Arcivescovo di Siena Augusto Paolo Lojudice e ...

Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare, in scena al Persio Flacco Sunday, October 20, 20190

Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare, in scena al Persio Flacco

Cloris Brosca, a Volterra, è protagonista, con Simone Migliorini, dello spettacolo di Lunari. A conclusione della serata un incontro con il ...

Faust, la lotta infinita fra bene e male Monday, September 30, 20190

Faust, la lotta infinita fra bene e male

L’opera di Marlowe in “prima assoluta“ al Festival Internazionale di Volterra.

L’attualità dell’Europa, di un “Mediterraneo che ha più scogli che morti”. Questo nella regia di Hesperios firmata da Aurelio Gatti. Friday, September 27, 20190

L’attualità dell’Europa, di un “Mediterraneo che ha più scogli che morti”. Questo nella regia di Hesperios firmata da Aurelio Gatti.

Il grande regista e coreografo, fondatore dei Teatri di Pietra, ha portato in scena al Teatro Romano di Volterra, l’opera teatrale di ...

A Volterra il Persio Flacco si prepara a festeggiare il bicentenario Thursday, September 26, 20190

A Volterra il Persio Flacco si prepara a festeggiare il bicentenario

Simone Migliorini, fondatore del Festival Internazionale Teatro Romano Volterra, ricostruisce e ripercorre la storia dell’antico teatro ...

Dalle origini al futuro dell’Europa: dall’opera di Fabio Pallotta allo spettacolo di Aurelio Gatti, l’analisi del presente Saturday, September 14, 20190

Dalle origini al futuro dell’Europa: dall’opera di Fabio Pallotta allo spettacolo di Aurelio Gatti, l’analisi del presente

I fenomeni migratori e le trasformazioni culturali del passato nelle cronache di oggi.

RSS
12345678910 Last

19 Nov 2019

Dopo gli applausi a scena aperta per “Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare”, al Persio Flacco di Volterra, il successo della diretta trasmessa da Radio Vaticana

Dopo gli applausi a scena aperta per “Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare”, al Persio Flacco di Volterra, il successo della diretta trasmessa da Radio Vaticana
Simone Migliorini e Cloris Brosca sono gli interpreti del testo di Luigi Lunari prodotto dal Festival Internazionale Teatro Romano Volterra.
0 Comments
Article rating: No rating

28 Oct 2019

Seconda edizione di Americans in Florence per celebrare i duecento anni di presenza diplomatica USA a Firenze

Seconda edizione di Americans in Florence per celebrare i duecento anni di presenza diplomatica USA a Firenze
L’esposizione, curata da Vito Abba negli spazi espositivi della Collezione Stengel, presenta opere di William Braemer, Lore Eckelberry, Kay Griffith, David Harry, Sandra Muss, John Nieman, Lenore Diamond Robins, Linda Stella e Kevin Thomas.
0 Comments
Article rating: No rating

23 Oct 2019

Sarà celebrato nel Battistero di San Giovanni, a Siena, il “Capitolo Annuale” della Lega del Chianti

Sarà celebrato nel Battistero di San Giovanni, a Siena, il “Capitolo Annuale” della Lega del Chianti
Riceveranno l’investitura dal Capitano Generale Barone Giovanni Ricasoli Firidolfi, l’Arcivescovo di Siena Augusto Paolo Lojudice e il Presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani.
0 Comments
Article rating: No rating

20 Oct 2019

Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare, in scena al Persio Flacco

Cattivi, cattivissimi e bastardi nel teatro di Shakespeare, in scena al Persio Flacco
Cloris Brosca, a Volterra, è protagonista, con Simone Migliorini, dello spettacolo di Lunari. A conclusione della serata un incontro con il pubblico.
0 Comments
Article rating: No rating
12345678910 Last

2 Jul 2019

Festival Internazionale Teatro Romano Volterra. La XVII Edizione (4 luglio-11agosto 2019) con la nuova formula dell“inclusività” e con l’Art Bonus per i sostenitori

Festival Internazionale Teatro Romano Volterra. La XVII Edizione (4 luglio-11agosto 2019) con la nuova formula dell“inclusività” e con l’Art Bonus per i sostenitori

Author: Redazione Aurora / Tuesday, July 02, 2019 / Categories: News, Teatro, Italia, Toscana / Rate this article:
No rating
Il Festival Internazionale Teatro Romano Volterra, giunto alla sua diciassettesima edizione con un progetto di grande inclusività e di coinvolgimento delle realtà del territorio, si apre con una significativa novità per i suoi sostenitori che da quest’anno, infatti, potranno beneficiare delle agevolazioni previste dall’Art Bonus. Il ricchissimo programma che tra spettacoli ed eventi - circa quaranta - coinvolge trecento artisti, avrà inizio giovedì 4 luglio e si concluderà domenica 11 agosto.
Volterra, “una delle nostre più belle città, unica in Toscana ed unica in Italia”, “capitale dell’Etruria, fonda le sue radici su più di 2000 anni di storia” ha dichiarato Eugenio Giani, Presidente del Consiglio regionale della Toscana, ieri alla presentazione del Festival Internazionale Teatro Romano Volterra. Quelle stesse antichissime radici “oggi si rinnovano – ha proseguito Giani - nella proiezione che il Festival riesce ad assicurare attraverso la musica, la prosa ed eventi di assoluto spessore. È una vetrina della nostra regione, che fa cultura guardando al futuro ma con luoghi evocativi che testimoniano storia ed eccellenza”. Il Presidente ha quindi voluto sottolineare che “quest’anno la nuova amministrazione di Volterra ha un nuovo sprint per la promozione e per la valorizzazione delle attività culturali della città”.
“Siamo molto orgogliosi di ospitare qui, nella sede del Consiglio regionale della Toscana, questo bellissimo Festival che dà lustro ad una città artistica fondamentale per la nostra regione e per il nostro Paese, quale è Volterra – ha dichiarato la Consigliera Alessandra Nardini, insieme al Presidente Giani nella sala Barile di Palazzo del Pegaso, alla presentazione della manifestazione. “È importante per noi, come abbiamo rimarcato più volte in questa legislatura – ha proseguito - perché la cultura resta uno dei pilastri fondamentali all’interno delle politiche regionali. Per questo non ci stanchiamo di ripeterlo e per questo siamo contenti, ogni volta, di poter contribuire alla realizzazione di questi eventi, perché l’arte è uno strumento potente ed immediato per trasmettere messaggi importanti, oggi più che mai. Questo Festival, così ricco di appuntamenti di teatro, musica, danza, ha saputo mettere insieme le realtà diverse che valorizzano il nostro territorio. È la dimostrazione del fatto che quando si riesce a ‘fare rete’, i risultati sono veramente di ottima qualità”.
Alla presentazione del programma della diciassettesima edizione del Festival è intervenuto anche Dario Danti, Assessore alle Culture, Volterra Internazionale, Artigianato del Comune di Volterra, che ha confermato l’importanza del Festival fondato da Simone Migliorini. “È una presenza consolidata sul nostro territorio e ne rappresenta l’identità, valorizzandola anche nel mettere a sistema tante realtà come le fondazioni, gli enti, le associazioni, per un’offerta complessiva di grande qualità e di interesse anche per il turismo culturale. Occorre ‘fare rete’ ancora di più, mettendo insieme proposte, sinergie, pubblico e privato”. Ha concluso proponendo di lavorare fino dal prossimo autunno, per arrivare a promuovere “l’estate volterrana anche in contesti internazionali, come, ad esempio, la Borsa Italiana del turismo”.
Secondo Roberto Pepi, Presidente della Fondazione CR Volterra e del Consiglio di Amministrazione, “questa manifestazione è la più rappresentativa tra quelle culturali per l’Ente, che la sostiene da molti anni e vi ravvisa una potenzialità per la crescita economica demografica e culturale della città”.
Un’ulteriore testimonianza delle forti, nuove sinergie generate dal Festival, più che mai promotore della storia e della cultura volterrane, è quella di Domenico Trombi, dell’Ufficio Marketing CR Volterra S.p.A., che, a nome della Direzione generale e della Presidenza, ha espresso “l’orgoglio” del rapporto con il Festival, esempio dell’attenzione della Banca alle necessità del territorio. Trombi ha sottolineato inoltre l’importanza dell’opportunità data da uno strumento come l’Art Bonus, che potrà essere utilizzato anche per altre iniziative.
Simone Migliorini, Fondatore del Festival Internazionale Teatro Romano Volterra, sottotitolato “il Verso, l’Afflato, il Canto”, dopo aver letto il lungo messaggio trasmesso da Tato Russo, Organizzatore dell’edizione di quest’anno del Festival, trovandosi nell’improvvisa impossibilità di essere presente fisicamente alla presentazione del programma, ha messo in luce le novità e le caratteristiche principali di questa edizione destinata a segnare la svolta del Festival che vanta una storia illustre, costellata di grandi nomi del teatro del calibro di Giorgio Albertazzi e Alan Rickman, che lo hanno sempre sostenuto. Da quest’anno la rassegna che vive e rivive ogni volta in quel gioiello che è il Teatro Romano, diventa infatti “inclusiva di una decina tra le più apprezzate realtà associative di arte performativa di Volterra e del territorio”. Tra gli spettacoli in cartellone spiccano “Lotta di classe” Ispirato a Nemico di Classe di N. Williams (4 luglio); “Clittenestra. Il processo” di Alma Daddario, prima nazionale (5 luglio); il concerto “Equilibrismi” di Petra & Finaz (9 luglio); “La stanza dei giochi”, drammaturgia e regia di Marta Abate e Michelangelo Frola, produzione Scena Madre – Gli Scarti, Premio Scenario Infanzia 2014, Premio Dallorso per il Teatro 2015; “Hespérios, l’Occidentale”, di Fabio Pallotta, prodotto UNICAM-Università di Camerino (11 luglio); Rosso Pasolini - prima nazionale, produzione Compagnia SIC.12 - Festival Internazionale Teatro Romano Volterra (31 luglio - 1 agosto); il concerto de “I Volosi” di Vertigo Music (9 agosto); “Novecento” di Alessandro Baricco con Simone Migliorini e Davide Dainelli, produzione Festival Internazionale Teatro Romano Volterra.
La serata evento dedicata ai Premi ‘Ombra della Sera’ vedrà sfilare sul palco, come sempre, grandi nome dell’arte e della cultura come Stefano Poda, Carlo Simoni, Luciana Savignano, Giuseppe Sabbatini, Furio Bordon, Tommaso Le Pera e Stefano De Lellis.
Alla presentazione del Festival non sono mancati Petra Magoni e Alessandro Finazzo, in arte “Finaz”. Volterrano di nascita, ha rivelato il suo desiderio finalmente realizzato: “vedo coronato il mio sogno, quello di suonare al Teatro Romano con un progetto, realizzato insieme a Petra, del quale vado giustamente orgoglioso. Abbiamo deciso di lavorare con autori e brani estremamente sperimentali. Con un gioco di parole che mi piace molto, possiamo dire che ‘sperimentiamo la sperimentazione’. Calcare un palcoscenico che ha duemila anni di storia, dove, fino da piccolo, desideravo suonare è il sogno che si realizza. Il Festival, da sempre, riempie d’orgoglio la mia città e la cultura italiana”.



Nella foto: da sx Domenico Trombi, Petra Magoni, Alessandro Finazzo, Alessandra Nardini, Simone Migliorini, Dario Danti




Copyright 2019 Aurora International Journal - Aurora The World Wide Interactive Journal.
Vietata la riproduzione anche parziale dei presenti contenuti.

Number of views (1340)      Comments (0)

Redazione Aurora Redazione Aurora

Other posts by Redazione Aurora

Archive